Volantino Natura Sì - 1.7.2018 - 31.8.2018 - pagina 41 - NON È PIÙ VALIDO

Volantino Natura Sì - 1.7.2018 - 31.8.2018 - pagina 41 - NON È PIÙ VALIDO

1 ... 41 ... 53
Volantino Natura Sì - 1.7.2018 - 31.8.2018 - Prodotti in offerta - Ria, Dell, Thomson. Pagina 41.
1 ... 41 ... 53

Scorri il volantino Natura Sì valido dal giorno 1.7.2018 al giorno 31.8.2018 per vedere le ultime offerte. In 52 pagine del catalogo più recente trovi i prodotti migliori della categoria Ipermercati e supermercati. Se vuoi risparmiare sulla tua prossima spesa da Natura Sì, non dimenticare di sfogliare tutto il catalogo da pagina 1 a pagina 52. Se vuoi fare la spesa in modo intelligente e risparmiare sui tuoi prossimi acquist, non perdere l'ultimo catalogo ricco di prezzi eccezionali e fantastici sconti. Visita Tutti Sconti ogni giorno per on perdere le promozioni offerte dai tuoi rivenditori preferiti.

Prodotti in questo volantino

 
 
L'ANGOLO DEGLI ANIMALI Lo ammetto forse ho preso qualche chilo di Antonella Carteri, medico veterinario risaputo che in tem recenti, il 40-50% dei cani, e similmente de gatti domestici e persino lei cavalli, e obeso o in sovrappeso. L'obesità è un grosso problema del genere umano e degll animali domestici e fino ad ora i proprietari sono stati accusati di cattiva gestione del cibo destinato ai loro pet. Ma cos'è l'obesità? necessaria alla loro sopravvivenza. Allo stesso tempo canidi selvatici che da sempre vivono in ambienti poveri di risorse, hanno il bisogno nsiologico di immagazzinare energia in eccesso sotto forma di grasso durante i pe nodi di abbondanza, in previsione di periodi di scarsita di cibo. Oggi, la maggior parte degli animali domestici vive in ambienti chiusi, quindi consuma poca energia e soprattutto non la usa per mantenere il calore corporeo Come controllare il peso dei nostri animali? Prima di tutto scegliamo un cibo adatto alle loro esi genze e pesiamo la quantità da somministrare. Per fare questo è necessario basarsi sulle indicazioni riportate È un'alterazione de sulla confezione del mangime ma anche e soprattutto meostasi energetica dell'organismo, per cui un individuo prende peso se ingerisce più calorie alimentari di quelle che consuma giornalmente. Vero! Ma non solo! Il grasso viene ora considerato un organo endocrino, così come il microbiota intestinale, ed entrambi secernono ormoni che regolano il senso di sazietà o di fame nell'ipotalamo, ghiandola del cervello sul consiglio del veterinario, che saprà valutare il peso ideale in base alla razza e allo stile di vita del nostro animale. Si può dividere la razione giornaliera in tanti piccoli pasti per ridurre il senso di fame Un impegno da parte di tutta la famiglia è fondamen tale nella riuscita del programma del controllo del peso del nostro animale. Il cibo non deve diventare l'unica forma di ricompensa e nemmeno essere un modo per attirare l'attenzione dei nostri pelosi, che apprezzeranno L'influsso dei geni Alcuni studi** hanno rilevato che la predisposizione all'o- certamente anche una ricompensa in coccole. Una rego besità ha sicure basi genetiche, provate per ora in alcuni lare attività fisica contribuisce al peso forma di animali cani di razza Labrador Retriever, che presentano una mutazione genetica associata a questo problema giovani e meno giovani e rappresenta un importante mo mento di unione tra l'umano e il suo compagno a quattro Questi cani, quindi, sono veramente "più affamati" di zampe. Per i gatti che vivono in casa possiamo favorire altri e, per uno dei principi su cui si fonda il benessere animale, la libertà dalla fame è un loro diritto. Ma anche (sui mobili) e in più punti della casa o nascondendo del la libertà dalla malattia lo è, quindi la loro gestione non cibo, impegnandoli così nell'attività di ricerca è facile. L'animale in sovrappeso è maggiormente pre disposto a malattie ortopediche, cardiache, respiratorie, ne del nostro animale con giochi d'intelligenza che pos endocrine, oltre che vivere meno a lungo di uno normo peso. In passato, i progenitori di questi cani lavoravano duramente a fianco dei pescatoi in acque molto fredde e, ria aperta dove possiamo proporre al nostro cane tanti probabilmente, la predisposizione genetica alla fame era giochi e semplici percorsi ad ostacoli da fare insieme un po' di moto mettendo le ciotole in posizione rialzata Usare la testa consuma calorie! Catturiamo l'attenzio siamo anche costruire insieme con materiali di recupero Infine, la bella stagione invoglia alle passeggiate all'a J ApP MeGreevy, P.D., Thomson, P.C., Pride, C., Fawcett, A., Grassi T., and Jones, B. (2005). Prevalence of obesity in dogs examined by *Colliard, L., Ancel,J., Benet, J.J., Paragon, B.M., and Blanchard, G erin (2006). Risk factors for obesity in dogs in France. J. Nutr. 136 (Suppl 7) Courcier, E.A., Thomson, R.M., Mellor, D.J., and Yam, P.S. (2010) Australian veterinary practices and the risk factors involved. Vet. Rec n epide-miological study of environmenta 156, 69 canine obesity. J. Small Anim. Pract. 51, 362-367 Edney, A.T., and Smith, P.M. (1986). Study of obesity in dogs visting tion score system for dogs. Canine Pract. 22, 10-15 erinary practices in the United Kingdom. Vet. Rec. 118, 391-396 Lund, E.M., Armstrong, P.J., Kirk, C.A., and Klausner, J.S. (2006) Prevalence and risk iactors for obesity in aduit cogs trom private US Lund, E.M., Armstrong, P.J., Kirk, C.A., and Klausner, J.S. (2006) Prevalence and risk factors for obesity in adult dogs from private US ppl R 1'1 ac

Volantini Natura Sì

I volantini più ricercati