Volantino Natura Sì - 1.5.2018 - 30.6.2018 - pagina 27 - NON È PIÙ VALIDO

Volantino Natura Sì - 1.5.2018 - 30.6.2018 - pagina 27 - NON È PIÙ VALIDO

1 ... 27 ... 57
Volantino Natura Sì - 1.5.2018 - 30.6.2018 - Prodotti in offerta - mais, Rio Casamia, albero, Dell. Pagina 27.
1 ... 27 ... 57

Scorri il volantino Natura Sì valido dal giorno 1.5.2018 al giorno 30.6.2018 per vedere le ultime offerte. In 56 pagine del catalogo più recente trovi i prodotti migliori della categoria Ipermercati e supermercati. Se vuoi risparmiare sulla tua prossima spesa da Natura Sì, non dimenticare di sfogliare tutto il catalogo da pagina 1 a pagina 56. Se vuoi fare la spesa in modo intelligente e risparmiare sui tuoi prossimi acquist, non perdere l'ultimo catalogo ricco di prezzi eccezionali e fantastici sconti. Visita Tutti Sconti ogni giorno per on perdere le promozioni offerte dai tuoi rivenditori preferiti.

Prodotti in questo volantino

 
 
erra Nuova IL MENSILE DEL NATURALE www.terranuova.it La legge del più forte sembra essere il codice condiviso anche all'interno del mercato globale del cibo, che è sem- pre più concentrato nelle mani di poche aziende [...] più autenticamente politico che possiamo esercitare Coltivare un orto, scambiare semi, trasformare autono- mamente i cibi, da gesti che per millenni hanno accompa Le aziende corporative lavorano sui grandi numeri, trasportando prodotti alimentari in modo analogo a tutte le altre merci da un capo all'altro del globo, assicu tritacarne del commercio globale. Chissà, forse anche il randosi ampi margini di guadagno grazie all'economia fare compere in una piccola bottega di paese tra qualche di scala, all'automazione e alla distribuzione capillare ed decennio si trasformerà in un gesto eroico efficiente, che richiede sempre meno manodopera I piccoli produttori, gli artigiani, le botteghe di paese Quando c'erano le botteghe gnato la vita umana si sono trasformati in atti dirompen ti, capisaldi del libero pensiero e di chi vuole sottrarsi dal Era il 1974, un anno di recessione economica ma di forte fermento politico e sociale: a Milano apriva Il Girasole, primo negozio di alimenti biologici in Italia. Poi fu la volta dell'Albero del Pane, lo storico negozio di Roma, che diventò la prima sede ufficiale di Terra Nuova. A ruota cominciarono ad aprire la serranda le botteghe del biologico in varie città d'Italia, con la nostra rivista che ha continuato ad accompagnare il fermento e l'evoluzione di quello che potremmo definire un vero e proprio movi mento culturale. Piccoli locali spartani, ricavati in pochi metri quadrati, con un pugno di prodotti locali e un qua- dro normativo di riferimento ancora zoppicante, visto sparisce una bella fetta di vita sociale: la coda al banco del fresco, il saluto quotidiano al fruttivendolo, le chiacchiere con i vicini. Siamo stati un po' catastrofisti? Non tutto è perduto, certamente. Il futuro è nelle nostre mani, grazie a una chei primo regolamento del biologico a livello comunita- rio risale al 1991 (Reg. CEE n. 2092/91). Non esistevano ancora gli organismi di controllo cosi come li conosciamo oggi e i controlli dei prodotti venivano effettuati da comi tati misti di tecnici e consumatori. A frequentare queste botteghe c'erano tante persone con le borse di tela a tracolla, macrobiotici, salutisti, attivisti politici converti- ti a uno stile di vita più naturale e pacifico. consapevolezza che, malgrado tutto, oggi è sempre più forte vengono ingurgitati dalla grande industria. Insieme a essi sparisce una bella fetta di vita sociale: la coda al banco del fresco, il saluto quotidiano al fruttivendolo, le Fino a qualche anno fa il settore è rimasto un terreno chiacchiere con i vicini. Siamo un po catastrofisti? Non vergine di sperimentazione sociale, una sorta di libero tutto è perduto. Il futuro è nelle nostre mani, grazie a una consapevolezza, che malgrado tutto, oggi è sempre più forte pascolo per persone illuminate, in cerca di prodotti sani e di altri significati del vivere. Il biologico ha poi guadagnato consenso presso il grande pubblico [...]. Alla grande distribuzione tuttavia bisogna riconoscere anche dei meriti, come quello di aver diffuso il biologico urbi Sta a noi ricordare, come scriveva Wendell Berry, che mangiare è un atto agricolo, se non addirittura l'atto ecologia a tutto tondo La del bio, ma anche bioedilizia ecoturismo, finanza etica, ricerca Il testo che trovate in queste pagine è tratto dall'ampio speciale pubblicato ulla rivista mensile Terra Nuova distribuita in tutto il circuito NaturaSi e Cuorebio Nata nel 1977 insieme ai primi negozi di prodotti bi Terra Nuova è la prima rivista di ecologia "a tutto tondo": non solo alimentazione, salute e agricoltura eriore.. con un ampia sezione di annunci del mondo del naturale e un almanacco mensile da appendere in cucina Acquista l'ultimo numero in un punto vendita NaturaSi e Cuorebio o sfoglia una copia omaggio online su www.terranuova.it/copia-omaggio SUP ogic MAI DIRE MAIS 27

Volantini Natura Sì

I volantini più ricercati