Volantino Natura Sì - 1.11.2020 - 31.12.2020 - pagina 32 - NON È PIÙ VALIDO

Volantino Natura Sì - 1.11.2020 - 31.12.2020 - pagina 32 - NON È PIÙ VALIDO

1 ... 32 ... 45
Volantino Natura Sì - 1.11.2020 - 31.12.2020 - Prodotti in offerta - Barilla. Pagina 32.
1 ... 32 ... 45

Scorri il volantino Natura Sì valido dal giorno 1.11.2020 al giorno 31.12.2020 per vedere le ultime offerte. In 44 pagine del catalogo più recente trovi i prodotti migliori della categoria Ipermercati e supermercati. Se vuoi risparmiare sulla tua prossima spesa da Natura Sì, non dimenticare di sfogliare tutto il catalogo da pagina 1 a pagina 44. Se vuoi fare la spesa in modo intelligente e risparmiare sui tuoi prossimi acquist, non perdere l'ultimo catalogo ricco di prezzi eccezionali e fantastici sconti. Visita Tutti Sconti ogni giorno per on perdere le promozioni offerte dai tuoi rivenditori preferiti.

Prodotti in questo volantino

 
 
FIORE DELLA VITA Spreco alimentare e ambiente e di Armando Gariboldi, naturalista e agrotecnico blog: www.natureinaction.it maggiori durante le fasi intermedie di produzione, conservazione e distribuzione degli alimenti. Come è ormai purtroppo noto, lo spreco alimentare riguarda ogni anno oltre un terzo del cibo prodotto nel nostro Pianeta, pari a circa 1,3 miliardi di tonnel- late. Esso avviene lungo tutta la filiera, dal produttore al consumatore, con vari momenti di inefficienza e appunto di spreco dovuto a varie carenze (produttive, gestionali, distributive), a perversi aspetti economici e di mercato, ma anche a superficialità e a mancanza di del vecchio continente. Quello che però è forse meno una vera cultura di rispetto nei confronti del cibo, di chi noto ai più è il fatto che tale spreco di alimenti, comun- lo produce ma in fin dei conti anche di chi lo consuma. que prodotti, si traduce anche in una serie di ricadute Innanzitutto, lo spreco alimentare "domestico", quello che viene buttato prima di essere consumato, è una pe- delle risorse usate per produrre questo cibo (terra e culiarità dei Paesi più ricchi, "sviluppati"; a causa di un eccesso di risorse, di una loro fin troppo facile reperibi- emissioni collegate alla sua trasformazione e distribu- lità, oltre che per fenomeni quali l'urbanizzazione delle zione, prima fra tutte la CO,. La FAO stima che lo spre- popolazioni e un costume votato al consumo. Nelle Nazioni in via di sviluppo, invece, lo spreco alimentare domestico è quasi nullo, mentre si riscontrano perdite I numeri dello spreco In Europa lo spreco alimentare, secondo il Barilla Cen- ter for Food and Nutrition, ammonta a 89 milioni di tonnellate l'anno, cioè 180 kg a testa per ogni cittadino negative sull'ambiente. Infatti, non vi è solo la perdita biodiversità naturale, acqua, energia), ma anche delle co alimentare mondiale produca emissioni di gas serra annue pari a circa 3,3 miliardi di tonnellate di CO, equivalente. Se valutassimo quindi lo spreco alimentare Cosipernatura La biodiversità non ha limiti L'impegno di NaturaSi contro lo spreco alimentare è un impegno concreto, a partire dal campo. Lo testimonia il progetto cosipernatura, nato per esaltare la diversità stessa insita nella Natura, offrendo la possibilità di acquistare prodotti agricoli "con le stesse caratteristiche nutrizionali degli altri, solo un po' più piccoli, o un po' più grandi, o con qualche imperfezione esteriore che non ne limita le qualità organolettiche". Ortofrutta che altrimenti verrebbe scartata, senza essere nemmeno raccolta, determinando così un ulteriore spreco di cibo. 32

Volantini Natura Sì

I volantini più ricercati