Volantino Alitalia dal 1 al 31 marzo 2020 - pagina 55 - NON È PIÙ VALIDO

1 ... 55 ... 165
Volantino Alitalia - 1/3/2020 - 31/3/2020. Pagina 55.
1 ... 55 ... 165

Scorri il volantino Alitalia valido dal giorno 1/3/2020 al giorno 31/3/2020 per vedere le ultime offerte. In 164 pagine del catalogo più recente trovi i prodotti migliori della categoria Altri. Se vuoi risparmiare sulla tua prossima spesa da Alitalia, non dimenticare di sfogliare tutto il catalogo da pagina 1 a pagina 164. Se vuoi fare la spesa in modo intelligente e risparmiare sui tuoi prossimi acquist, non perdere l'ultimo catalogo ricco di prezzi eccezionali e fantastici sconti. Visita Tutti Sconti ogni giorno per on perdere le promozioni offerte dai tuoi rivenditori preferiti.

 
 
GreatBeauty TESTO Stefano Cocci uando il movimento #metoo non esisteva, gli scandali sessuali non erano ancora esplosi e prima del caso Weinstein, il mondo dei media americani fu sconvolto dalla storia di Roger Ailes, uomo di potere nella comunicazione politica a stelle e strisce, fondatore e CEO di Fox News e ascoltato consigliere di Nixon, Reagan e anche Trump. Il magnate fu travolto dalle accuse di molestie di alcune giornaliste della sua emittente televisiva. Una storia di un rilievo così importante che recentemente è stata trasposta anche per la tv in The Loudest Voice. Se la miniserie, si concentra sul rapporto tra canali all-news, politica e la deriva morale degli USA, Bombshell - La voce dello scandalo è incentrato sulle vittime. Il cast è potente: i premi Oscar Nicole Kidman e Charlize Theron sono rispettivamente Gretchen Carlson e Megyn Kelly, due delle giornaliste che diedero il via alla denunce che abbatterono il potere malefico di Ailes. La candidata all’Oscar Margot Robbie (la seconda nomination, proprio per Bombshell - La voce dello scandalo, l’ha ottenuta insieme alla Theron) è Katya Pospisil, personaggio immaginario che dà voce a tutte le altre donne e professioniste vittime di molestie a Fox News. Tre grandi attrici per un film che farà discutere – come è già successo negli States in occasione dell’arrivo in sala. In Italia sarà distribuito dal 26 marzo, prima, l’anteprima al Bif&st di Bari (dal 21 al 28 marzo). Q Dopo che la sceneggiatura di Charles Randolph fu proposta alla sua società di produzione, Charlize Theron ha voluto interpretare proprio Megyn Kelly. Gliene chiediamo il motivo. Charlize: «Non è stata una scelta semplice. Grazie a Jay (il regista, Jay Roach) ho trovato il coraggio necessario. Parlandogli come a un amico, ho capito che dovevo farlo, e sono grata che lui sia nella mia vita, perché senza di lui forse tutto questo non sarebbe accaduto». Come ha affrontato il tema così duro e traumatico del film e tutto ciò che accade a Megyn? Charlize: «Abbiamo creato un ambiente sicuro con l’obiettivo di esplorare e approfondire il confronto intorno a lei senza voltare la testa dall’altra parte. Anche in questo caso, il regista, Jay Roach mi ha aiutato a capire meglio come interpretarla empaticamente. Per me è stato molto difficile, ho cercato di abbracciarla, ma lei lo ha reso davvero difficile». Quali sono state le reazioni di Nicole Kidman la prima volta che ha letto lo script? Nicole: «Ho capito che Bombshell - La voce dello scandalo raffigura un momento così importante che trascende il film stesso. È un momento della Storia che catalizza un’enorme forza di cambiamento. La narrazione è forte e il punto di vista è quello delle 54 _ ULISSE _ marzo 2020 L’OSCAR VINTO Agli Oscar 2020, Bombshell - La voce dello scandalo ha portato a casa il premio per Miglior trucco e acconciatura a Vivian Baker, Anne Morgan e Kazuhiro Tsuji. At the 2020 Academy Awards Bombshell secured the Oscar Award for Best Hairstyling and Makeup for Vivian Baker, Anne Morgan and Kazuhiro Tsuji. donne ed è molto potente. È intrattenimento, ma ha una forza incredibile. Ciò mi ha davvero affascinato». Margot, tu hai avuto la possibilità di lavorare con un attore incredibile e di grande esperienza come John Lithgow. Come è stato interpretare scene così al limite affrontando un personaggio così disgustoso? Margot: «John è una persona estremamente gentile ed era il mio partner in quella scena. Eravamo entrambi ugualmente sconvolti da quella che è senza dubbio una scena molto “scomoda”. Ma Charles e Jay hanno deciso di dire al pubblico, “No, resterete qui seduti e sperimenterete con lei questa sgradevole esperienza che durerà diversi minuti e anche quando sarà tutto finito, resteremo ancora qui per altri tre minuti”. Ho apprezzato molto la loro scelta. Penso che la maggior parte dei registi, girando una scena simile, non coinvolgerebbe lo spettatore più di tanto, (lo terrebbe in qualche modo a distanza), la porta si chiuderebbe e lo spettatore penserebbe: “ok, ho capito cosa è successo, ma risparmiatemelo. Passiamo alla scena successiva». Nicole: «John Lithgow ha un aplomb straordinario. Lo vedi ed esclami “wow”. È stato un’aggiunta fondamentale in un cast di tutte donne». La trama di Bombshell - La voce dello scandalo sembra universale. Come pensi sarà accolta dal pubblico internazionale che forse conosce meno il tema? Margot: «Sono cresciuta in Australia e non avevo mai visto Fox News. Mi piace tenermi aggiornata sulla politica, perché, in un certo senso, mi sento obbligata a essere cosciente di quanto accade nel mio Paese e nel mondo, ma non è un tema che mi appassiona. Penso che le persone che vivono in un altro paese e che potrebbero non conoscere il background di questa storia o i personaggi in essa coinvolti, resteranno senz’altro affascinati e forse sentiranno il bisogno di saperne di più così come è accaduto a me». Charlize: «Questo film è stato realizzato da molti “non americani”. Io, Nicole e Margot proveniamo tutte dal continente australe e credo che ciò già dica molto. Bombshell - La voce dello scandalo ha anche uno staff internazionale. Io penso che l’abuso di potere non è un tema politico bipartisan. Non ha un colore, si tratta di diritti umani. Negli USA, il Civil Rights Act proibisce ogni forma di discriminazione negli ambienti di lavoro. Vogliamo pari diritti per le donne di tutto il mondo e parità di salario in tutte le nazioni del mondo». Nicole: «Non è importante per chi voti, la storia che raccontiamo è una di quelle che risuoneranno nei cuori degli spettatori». ● ULISSE _ marzo 2020 _ 55

Volantini Alitalia

I volantini più ricercati