Volantino Alitalia dal 1 al 31 marzo 2020 - pagina 43 - NON È PIÙ VALIDO

1 ... 43 ... 165
Volantino Alitalia - 1/3/2020 - 31/3/2020. Pagina 43.
1 ... 43 ... 165

Scorri il volantino Alitalia valido dal giorno 1/3/2020 al giorno 31/3/2020 per vedere le ultime offerte. In 164 pagine del catalogo più recente trovi i prodotti migliori della categoria Altri. Se vuoi risparmiare sulla tua prossima spesa da Alitalia, non dimenticare di sfogliare tutto il catalogo da pagina 1 a pagina 164. Se vuoi fare la spesa in modo intelligente e risparmiare sui tuoi prossimi acquist, non perdere l'ultimo catalogo ricco di prezzi eccezionali e fantastici sconti. Visita Tutti Sconti ogni giorno per on perdere le promozioni offerte dai tuoi rivenditori preferiti.

 
 
WOW ➝ Italian Excellence LIGHT REFLECTIONS RIFLESSI DI LUCE Dal 1295 Barovier&Toso è sinonimo di vetro soffiato. I suoi capolavori illuminano palazzi, hotel, boutique e musei di tutto il mondo TESTO Marzia Ciccola Tempo. Non solo la poesia di creazioni in vetro di Murano tra le più spettacolari e antiche al mondo. Quando si osserva un’opera firmata Barovier&Toso ciò che sottointende è il lusso di prendersi il tempo: di soffiare il vetro di ogni componente, anche il più piccolo; di lavorarli a mano a uno a uno; infine di assemblarli dando vita a vere opere d’arte sospese. E per sette secoli sull’isola che accoglie i vetrai più famosi del mondo le fornaci di Barovier&Toso hanno, con lentezza e maestria, regalato capolavori di vetro soffiato, coniugando tradizione e innovazione, arte e design. E proprio sul Rio dei Vetrai dell’isola di Murano, l’azienda ha riaperto, ristrutturato, il suo showroom-museo: come si addice al nome e alla secolare storia, un intero palazzo che accoglie su tre piani e oltre 900 metri quadrati, gli spettacolari capolavori d’arte vetraia. Qui hanno trovato casa i lampadari, da quelli storici a quelli più moderni. L’azienda nel 2015 è stata acquistata per il 95% da Oikia3, società facente capo a Rinaldo Invernizzi. Jacopo Barovier, come presidente e Amministratore Delegato, e la famiglia, sono rimasti comunque nella compagine societaria, garantendo così quella continuità che ha fatto del marchio il sinonimo dell’illuminazione di lusso. Vetreria per secoli, dopo aver attraversato Rinascimento e Ba42 _ ULISSE _ marzo 2020 rocco, la dominazione austriaca, l’Ottocento e le Grandi Guerre, la storia imprenditoriale più recente dell’azienda comincia con Angelo Barovier, nel secondo dopoguerra, che succede al padre Ercole, un vero uomo del Novecento: studioso, intraprendente, dotato di gusto raffinato e capace di lavorare con tutti i migliori artisti del tempo. Angelo si occupa della progettazione e del design di oggettistica (che verrà abbandonata negli anni ‘90) e illuminazione per i grandi complessi, specializzazione che ha reso Barovier&Toso un nome famoso in tutto il mondo. I lampadari in stile veneziano, rivisitati, filtrati, trasformati e progettati da alcuni dei migliori designer contemporanei, campeggiano nella regge dei re Sauditi - nel 1980 Re al-Saud commissionò il Taif che rimane una delle icone della produzione Barovier&Toso; nelle hall degli hotel più belli del mondo - all’Hyatt di Seoul si può ammirare un esemplare nero opaco del Taif; nei musei - ad esempio nei Musei Vaticani; nelle Moschee - come a Casablanca; nelle boutique dei brand di moda e gioielleria più famosi. Non ultima la collaborazione con Bulgari, per cui ha firmato l’illuminazione dei ristoranti di Londra e di Tokyo, nella Torre Bulgari di Ginza, e le boutique di Pechino e Shanghai. Gli anni ‘70 hanno visto il cambio generazionale con l’arrivo di Jacopo Barovier, figlio di Angelo, che modernizza la struttura produttiva e commerciale, rivisita il catalogo e conduce l’azienda, l’ultima a produrre lampadari in vetro soffiato sull’isola di Murano, attraverso le sfide più recenti. Mai stanca di reinventarsi. ● Barovier&Toso has been synonymous with blown glass since 1295. It’s one of the most famous Italian excellences The Murano glass production, regarded as one the most exquisite and ancient productions in the world, is not only about poetry, it is about time, too. Every Barovier&Toso creation, in fact, conveys the idea of time. It takes time, in fact, to hand-blow the glass of each component (including the smallest ones) by skillful glassmakers, and it takes time to assemble each piece, to give life to bona fide works of art. For seven centuries, in Murano, the island housing the world’s most famous glassmakers, the Barovier&Toso master craftsmanship has created blown-glass masterpieces combining tradition and innovation, art and design. In Rio dei Vetrai, in Murano, the company restored and reopened its showroom-museum, as befits its centuries-old tradition: a three-storey building is home, in its over 900 square meters, to the spectacular works of glass art including historic and modern chandeliers. In 2015, Oikia3 – a company owned by Rinaldo Invernizzi – acquired 95% of Barovier&Toso. Jacopo Barovier was confirmed as President and CEO and his family remained part of the corporate structure, so to guarantee the continuity of that tradition that made the brand a leading player in the luxury glass lighting industry. The centuries-old brand passed through the Renaissance, the Baroque, the Austrian domination, the 19th century and the World Wars. The modern entrepreneurial history of the company begins with Angelo Barovier in the second post-war period. Angelo, who took over the firm, succeeding his father Ercole, is a typical 20th-century gentleman. Diligent, dynamic and with refined taste, he worked alongside the best artists of his era dealing with the planning and design of glass objects (a sector abandoned in the 90s) and with the lighting of big structures, a specialization that secured Barovier&Toso a place among the global leading players in the sector. Venetian-style chandeliers, reinterpreted, filtered, transformed and designed by some of the best contemporary designers, stand out in the Saudi kings residences - in 1980 King Al-Saud commissioned the Taif which is still an icon of the Barovier & Toso production -, in the halls of the most beautiful hotels in the world (a matte black Taif is housed at the Hyatt in Seoul), in museums (at the Vatican Museums, for instance), in the Mosques (including the Casablanca Mosque), in the boutiques from famous fashion and jewelry brands. Last but not least is the partnership with Bulgari: Barovier&Toso has, in fact, created the lighting design of the restaurants in London and Tokyo, in the Bulgari Tower in Ginza, and of the boutiques in Beijing and Shanghai. In the 1970s Angelo was succeeded by his son, Jacopo Barovier, who modernized the production plant and the commercial strategy, innovated the product catalog and led the company – the only one left producing blown-glass chandeliers in Murano – through the most recent challenges. Barovier&Toso, a com● pany always ready to reinvent itself. LUCA DAL GESSO OLTRE LE MODE Sobri ma elaborati, classici ma moderni, sono i lampadari in vetro soffiato che attraversano lo stile di sette secoli. Sober yet refined, classic yet modern, the chandeliers in blown glass represent a centuries-old style. ULISSE _ marzo 2020 _ 43

Volantini Alitalia

I volantini più ricercati