Volantino Alitalia dal 1 al 31 marzo 2020 - pagina 34 - NON È PIÙ VALIDO

1 ... 34 ... 165
Volantino Alitalia - 1/3/2020 - 31/3/2020. Pagina 34.
1 ... 34 ... 165

Scorri il volantino Alitalia valido dal giorno 1/3/2020 al giorno 31/3/2020 per vedere le ultime offerte. In 164 pagine del catalogo più recente trovi i prodotti migliori della categoria Altri. Se vuoi risparmiare sulla tua prossima spesa da Alitalia, non dimenticare di sfogliare tutto il catalogo da pagina 1 a pagina 164. Se vuoi fare la spesa in modo intelligente e risparmiare sui tuoi prossimi acquist, non perdere l'ultimo catalogo ricco di prezzi eccezionali e fantastici sconti. Visita Tutti Sconti ogni giorno per on perdere le promozioni offerte dai tuoi rivenditori preferiti.

 
 
WOW ➝ Arte a cura di Francesca Pini* Christo e Jeanne-Claude Centre Pompidou, Parigi Dal 18/03 al 15/06 Infaticabile, Christo prepara l’impacchettamento dell’ Arco di Trionfo a Parigi. I suoi progetti li ha sempre realizzati in sintonia con la moglie Jeanne-Claude, scomparsa nel 2009. L’arte però supera anche la morte e per lui ogni impresa viene fatta anche in nome suo. Una grande retrospettiva su loro due che hanno scritto una pagina nuova nella storia dell’arte. Tireless artist, Christo is gearing up to wrap the Arc de Triomphe in Paris. The artist has always carried out his projects alongside his wife Jeanne-Claude, who passed away in 2009. Art, however, goes beyond death and Christo still creates his works in her name, too. This great retrospective pays homage to the couple that marked a new chapter of the history of art. Sfida al barocco Reggia di Venaria, Torino Dal 13/03 al 14/063 Serpeggia tra Roma e Parigi questo movimento che si sviluppa tra il 1680 e il 1750, toccando anche Torino con un artefice come l’architetto siciliano Filippo Juvarra, alla corte di Vittorio Amedeo II di Savoia. Oltre 200 opere (tra cui Subleyras, Pannini, Batoni) svolgono questa “narrazione”. La nuova perla nella corona di Vienna Albertina Modern, a Karlsplatz inaugura la seconda sede del museo gioiello della capitale austriaca Tiziano: amore, desiderio, morte Oscilla tra tradizione e contemporaneità l’asburgica Vienna. All’Albertina, uno dei principali musei della capitale, non bastava più avere una tra le più importanti raccolte di disegni di Dürer e di molti altri maestri del passato. Da tempo l’arte contemporanea era entrata a far parte del confronto con l’antico, che l’istituzione ha promosso a più riprese. E, avendo conquistato anche un grande edificio del 1865 (quello della Künstlerhaus regalo del Kaiser Franz Joseph alla comunità artistica) da ora in poi sua seconda sede, accoglierà una collezione di 60mila opere (di oltre 5mila artisti internazionali), tra cui quelle della donazione della famiglia Essl e quelle della Jablonka. La mostra inaugurale del nuovo museo celebra l’arte austriaca dal 1945 fino al 1980: tra i protagonisti spiccano personalità come quelle di Nitsch, Maria Lassnig, Rainer, West, Wurm, Valie Export. National Gallery, Londra Dal 16/03 al 14/06 Albertina Modern Karlsplatz, Vienna Inaugurazione del museo il 13/03 Dei sei dipinti di Tiziano appartenenti al ciclo di soggetto mitologico intitolato Poesie (ispirati alle Metamorfosi di Ovidio), qui ne vedremo esposti cinque. Furono realizzati dal maestro dal 1551 al 1562, su commissione di Filippo II di Spagna. THE NEW GEM IN VIENNA Tradition and modernity live side by side in the Hapsburg Vienna. Guarding one of the most important collections of drawings by Dürer and by other maestros from the past was not enough for the Albertina, one of the major museum in the capital. The museum, in fact, has in different occasions promoted the comparison between contemporary and modern art, a trend that has been in vogue for quite a while. And now, having acquired a large building dated back to 1865 (the Künstlerhaus that Kaiser Franz Joseph donated to the artistic community) - the museum’s second site - the institution will host a 60-thousand-work collection (by over 5 thousand international artists), including the artworks donated by the Essl and the Jablonka families. The opening exhibition of the new museum pays homage to Austrian art from 1945 to 1980: included in the protagonists of the exhibit, Nitsch, Maria Lassnig, Rainer, West, Wurm, Valie Export stand out. Spreading between Rome and Paris, this movement developed between 1680 and 1750. In Turin it boasted a representative the likes of Sicilian architect Filippo Juvarra, at the court of Victor Emmanuel II of Savoy. The movement is recounted through over 200 works (including Subleyras, Pannini, Batoni). The exhibition showcases five of the six paintings by Titian belonging to the mythological series called Poesie (poems), taking inspiration from Ovid’s Metamorphoses . The paintings, commissioned by Philip II of Spain, were created between 1551 and 1562. * giornalista del Corriere della Sera 34 _ ULISSE _ marzo 2020

Volantini Alitalia

I volantini più ricercati