Volantino Alitalia dal 1 al 31 marzo 2020 - pagina 120 - NON È PIÙ VALIDO

1 ... 120 ... 165
Volantino Alitalia - 1/3/2020 - 31/3/2020. Pagina 120.
1 ... 120 ... 165

Scorri il volantino Alitalia valido dal giorno 1/3/2020 al giorno 31/3/2020 per vedere le ultime offerte. In 164 pagine del catalogo più recente trovi i prodotti migliori della categoria Altri. Se vuoi risparmiare sulla tua prossima spesa da Alitalia, non dimenticare di sfogliare tutto il catalogo da pagina 1 a pagina 164. Se vuoi fare la spesa in modo intelligente e risparmiare sui tuoi prossimi acquist, non perdere l'ultimo catalogo ricco di prezzi eccezionali e fantastici sconti. Visita Tutti Sconti ogni giorno per on perdere le promozioni offerte dai tuoi rivenditori preferiti.

 
 
12 Happyend ATENE Aria di nuovo TESTO Amina Di Battista A ATTH HIN INA AS S © ADVERSIGN RIRI DADA ASLAL S T T P. P. GAZI GAZI S OS E EO IR R I P P ERMOU ER MOU LLEEOOFF.. V VA AS SIL ILIS ISSSISISSSOFIA OFIA ILEOS NILNEO S IS IS IN INIM MK KIAL AL PLAKA PLAKA KAL L KAILSTHE LIS NO THE US NO US THE S THESALO SSA NIK LON IS IKIS PARTENONE PARTENONE MUSEO DELL’ACROPOLI MUSEO DELL’ACROPOLI IRODOUIRODOU ATT ATTIKOU IKOU MUSEO BENAKI BENAKI MUSEUM PALAZZO PARLAMENTO DEL PARLAMENTO PALAZZO DEL MONASTIRAKI MONASTIRAKI OU U IN INO NT NT A T TA NS NS KO KO S S O ILE LEO AS SI . V . VA F O F LE LEO MUSEO GOULANDRIS GOULANDRIS MUSEUM È dedicato all’arte moderna e contemporanea anche l’ultimo nato tra i musei ateniesi, il Basil & Elise Goulandris. Inaugurato a ottobre, lo spazio – 5 piani con biblioteca, anfiteatro per concerti e laboratorio per bambini – raccoglie la collezione dei due mecenati: in mostra tele di Cézanne, Van Gogh, Degas e i lavori di pittori greci come Tsarouchis e Tetsis. Il museo è a Pangrati, quartiere cool della capitale, famoso per i suoi parchi centenari, i concept store, i locali, le librerie. E ristoranti chic come Spondi, due stelle Michelin e un menu che guarda alla Francia. Ha una nuova dependance anche il Benaki, uno dei musei più antichi del Paese che attraversa tutte le epoche e le culture della storia greca: il New Benaki, al 138 di Pireos Street, è il palcoscenico per mostre di giovani artisti, performance, spettacoli dal vivo. Qui siamo a Gazi, nella foto, distretto che deve il nome alle raffinerie chiuse negli anni 80, oggi trasformate nell’hub “Technopolis”, un’area di 30mila metri quadri con museo industriale dove assistere a spettacoli di danza fra fornaci e ciminiere. Il posto giusto per vivere la vivace vita notturna di Atene e ammirare le opere dei migliori street artists. Da Monastiraki al Pireo Dall’Acropoli all’Emst Dopo la grande austerità (anche se la crisi economica non è ancora finita) Atene è rinata. Nuovi musei, edifici firmati da archistar, quartieri che la gentrificazione sta riportando in auge e strade ore trasformate in colorate tele dagli street artist. Prima di lanciarsi alla scoperta della città in trasformazione però è d’obbligo guardare al passato: una visita alla capitale greca non può che partire dal luogo dove tutto è cominciato, l’Acropoli. Prima tappa il maestoso Partenone che sovrasta Atene da 2500 anni; poi i Propilei, l’Eretteo con la Loggia delle Cariatidi e il Tempio di Atena Nike. Seconda tappa il Museo dell’Acropoli disegnato dallo svizzero Bernard Tschumi, le cui grandi vetrate lasciano la luce naturale libera di illuminare i tesori dell’antica Grecia. Di recente ha aperto una nuova sezione che mostra uno scavo archeologico con i resti di un quartiere dell’Atene romana e bizantina. Da qui basta una fermata di metropolitana per essere catapultati dalla Grecia classica a quella odierna. Si scende a Syngrou-Fix per raggiungere l’Emst, il museo d’arte contemporanea. Ospitato in un ex fabbrica di birra accoglie opere di artisti greci ed internazionali quali Stephen Antonakos, Jannis Kounellis, Mona Hatoum, Shirin Neshat e Bill Viola. Pausa pranzo all’emporio Pantopolion gestito da due avvocati che la crisi ha riconvertito in ristoratori. 120 _ ULISSE _ marzo 2020 CLASSIC VS MODERN From the Acropolis to the Emst Following the great austerity (although the economic crisis is not over yet) Athens is experiencing a new beginning: new museums designed by renowned architects, districts restored via urban renewal and streets turned into colorful canvases by street artists. Before starting the tour to discover the new face of the city, we need to set our eyes on the past, too: a tour in the Greek capital cannot but start from the place where it all began, the Acropolis. The first stops? The majestic Parthenon, which has been dominating Athens for 2,500 years, the Propylaea, the Erechtheion with the Loggia of the Caryatids and the Temple of Athena Nike. Then head to the Acropolis Museum (designed by Swiss Bernard Tschumi) where, thanks to its large windows, the treasures of ancient Greece are illuminated by natural light. The museum has been recently enlarged with a new space showcasing an archeological excavation featuring the ruins of a district of the Roman and Byzantine Athens. Just one metro stop away and you will jump directly into modern Greece. Get off at Syngrou-Fix and reach the Emst, the museum of contemporary art. Located in a former beer brewery, it hosts works by Greek and international artists such as Stephen Antonakos, Jannis Kounellis, Mona Hatoum, Shirin Neshat, Bill Viola. For the lunch break, stop by at Pantopolion, a general store managed by two lawyers who, due to the crisis, decided to start a new catering business. Dedicated to modern and contemporary art, the new entry in the list of Athens’ museums, The Basil & Elise Goulandris opened in October. The museum – 5 floors hosting a library, an amphitheater dedicated to concerts and workshops for children – gathers the two patrons’ collection: on display paintings by Cézanne, Van Gogh, Degas and works of art by Greek painters such as Tsarouchis and Tetsis. The museum is located in Pangrati, the cool district of the city, renowned for its centuries-old parks, its concept stores, its hangouts, its bookshops and its sophisticated restaurants such as Spondi (two Michelin stars) offering a cuisine with a French flair. The Benaki, too – one of the oldest museum of Greece that retraces all the eras and cultures of Greek history – boasts a new space: the New Benaki, at #138 Pireos Street, hosts exhibitions by young artists, performances and live shows. The New Benaki is situated in Gazi, the district famous for the refineries closed in the 1980s and today turned into “Technopolis” a 30-thousand-square-meter hub hosting an industrial museum where you can witness dance shows in a frame including furnaces and smokestacks. Technopolis is the perfect place to experience the lively night life in Athens and to admire the works by renowned street artists. ore 18 CIBO, BENESSERE, CULTURA CLASSICA VS CONTEMPORANEA New museums and cool districts Nuovi musei e quartieri cool SS NUOU ENO OME EM KLKELO PSYRI PSYRI GIVE WAY TO ART SPAZIO ALL’ARTE Pochi isolati, o qualche fermata di metro da Kerameikos a Thissio, e si raggiungono Psyri ex quartiere operaio oggi cuore della movida e Monastiraki, celebre per i suoi locali e il mercato delle pulci, nella foto. Qui c’è l’Ergon House, primo foodie hotel di Atene. Davanti, attorno a un ulivo, si allarga il vecchio mercato rionale con i banchi dove assaggiare il cibo da strada, dentro, ai piani superiori, le camere, una sala per gli show cooking e il roof bar con vista sul Partenone. Poco lontano, in via Kolokotroni, la Naxos Apothecary, è il posto giusto per souvenir davvero originali: due fratelli hanno trasformato la loro farmacia omeopatica in un laboratorio per profumi, integratori, tisane, cosmetici fatti con erbe Dop. Provate l’infuso con le piante del Monte Olimpo. Qualche passo e si arriva in piazza Syntagma, dominata dalla sagoma maestosa del Parlamento. Da qui una navetta raggiunge il Pireo e il simbolo della rinascita di Atene: la Fondazione Stavros Niarchos, cittadella della cultura disegnata da Renzo Piano. Alitalia collega Atene con 3 voli quotidiani da/per Roma Fiumicino. I Soci MilleMiglia possono accumulare miglia e richiedere biglietti premio su tutti questi voli. Per conoscere le offerte e per l’acquisto dei biglietti visita alitalia.com ore FOOD, WELLNESS, CULTURE From Monastiraki to the Pireus Walking a few blocks, or taking the metro from Kerameikos to Thissio, you reach Psyri, the former working-class district today considered the heart of the city’s night life, and Monastiraki, famous for its hangouts and its flea market. Here, in a square housing an olive tree, lies the Ergon House, the first “foodie hotel” in Athens. On the ground floor is the old market with its stands where you can try street food. On the upper floors you find the rooms, a hall for cooking shows and the roof-bar overlooking the Parthenon. Not far off, in Kolokotroni street, is the Naxos Apothecary, the perfect destination to purchase original souvenirs: two brothers turned their homeopathic pharmacy into a lab for perfumes, supplements, herbal teas, cosmetic products made from DOP (PDO - Protected Designation of Origin) herbs. Try the tea with the herbs from Mount Olympus. A stone’s throw is Syntagma square, dominated by the majestic Parliament. From here, a shuttle takes you to the Piraeus and to the symbol of Athen’s rebirth, the Stavros Niarchos Foundation, a culture citadel designed by Renzo Piano. Alitalia connects Athens with 3 daily flights from/to Rome Fiumicino. MilleMiglia members have the opportunity to earn miles and to book an award ticket for every one of these flights. To find out the offers and to purchase tickets visit alitalia.com ULISSE _ marzo 2020 _ 121

Volantini Alitalia

I volantini più ricercati