Volantino Alitalia dal 1 al 29 febbraio 2020 - pagina 30 - NON È PIÙ VALIDO

1 ... 30 ... 166
Volantino Alitalia - 1/2/2020 - 29/2/2020. Pagina 30.
1 ... 30 ... 166

Scorri il volantino Alitalia valido dal giorno 1/2/2020 al giorno 29/2/2020 per vedere le ultime offerte. In 165 pagine del catalogo più recente trovi i prodotti migliori della categoria Altri. Se vuoi risparmiare sulla tua prossima spesa da Alitalia, non dimenticare di sfogliare tutto il catalogo da pagina 1 a pagina 165. Se vuoi fare la spesa in modo intelligente e risparmiare sui tuoi prossimi acquist, non perdere l'ultimo catalogo ricco di prezzi eccezionali e fantastici sconti. Visita Tutti Sconti ogni giorno per on perdere le promozioni offerte dai tuoi rivenditori preferiti.

 
 
WOW ➝ Italian Excellence WOW ➝ Personaggio MUSICA E FILOSOFIA Oltre agli studi musicali tra Trieste, Milano, Salisburgo e Londra, Carlo Goldstein è laureato in Filosofia – Estetica presso l’Università Statale di Milano. In addition to his music studies in Trieste, Milan, Salzburg and London – Carlo Goldstein graduated in Philosophy - Aesthetics fron State University of Milan. Lo strumento della curiosità Carlo Goldstein è uno dei direttori d’orchestra italiani più apprezzati a livello internazionale. Il mese scorso ha aperto la stagione dell’Opera di Sydney, in passato è salito sul palco dell’Arts Center di Seoul e del Jerusalem Theater, ha diretto la Staatskapelle di Dresda, l’Orchestra del Maggio Musicale di Firenze e del Petruzzelli di Bari, all’estero, tra gli altri, dirige regolarmente in Russia, in Israele, in Corea del Sud e in Germania. Milanese da sempre («di Milano ho l’atteggiamento cosmopolita e operoso»), ma di famiglia triestina («come Trieste ho una personalità “di confine”, in cerca di me stesso anche in altre identità culturali») Goldstein ama guidare grandi orchestre o piccoli ensemble; dirigere il repertorio sinfonico, lirico e prime esecuzioni. «Io credo che sia auspicabile che un musicista si specializzi il meno possibile. Sono una persona piuttosto curiosa. Credo ci sia rischio che la nostra professione diventi un qualcosa di museale, come se il direttore d’orchestra fosse il curatore di un museo. Credo fosse Mahler a dire che “la tradizione è preservare il fuoco e non curare le ceneri”». Tanta passione e dedizione è uno dei segreti di una carriera già così importante, non solo grazie allo studio e alla preparazione. «Come molti altri mestieri artistici, nel mio, in larga parte, si impara e si cresce “rubando”. Potrei dirle che l’incontro importante è stato quello con i miei maestri, ma quando si inizia a lavorare bisogna essere abbastanza curiosi e abbastanza aperti per rubare con gli occhi, con le orecchie, con intelligenza da coloro che si hanno intorno. Quando entri in un teatro c’è sempre qualcuno più bravo di te, si impara anche dal comprimario che fa un piccolo ruolo, perché è un artista che ha magari 30 o 40 anni di esperienza di palcoscenico». (Stefano Cocci) 30 _ ULISSE _ febbraio 2020 HOWARD SOOLEY Carlo Goldstein è uno dei giovani direttori d’orchestra più interessanti del panorama internazionale THE INSTRUMENT OF CURIOSITY Carlo Goldstein is one of the most acclaimed Italian orchestra directors at international level. Last month he inaugurated the season of the Opera in Sydney. In the past he performed in theaters the likes of Arts Center in Seoul, and Jerusalem Theater. Goldstein conducted the Staatskapelle Dresden, the Orchestra of the Maggio Musicale of Florence, The Orchestra of the Teatro Petruzzelli in Bari, and the Orchestra of the Arena in Verona. He was very much praised abroad, too (Russia, South Korea, Israel and Germany). Milanese by adoption («I absorbed the Milanese cosmopolite and hard-working attitude»), with origins from Trieste («my personality is similar to Trieste, a border town. I ‘m in search of myself also in other cultural identities») Goldstein loves conducting great orchestras or small ensembles; conducting symphonic and opera music and first performances. «I believe a musician should specialize the least possible. I’m a rather curious man. I think that our profession might turn into something related more to a museum, as if orchestra conductors were museum curators. I think it was Mahler who said that “tradition means preserving the fire and not caring about the ashes.” A lot of passion and dedication are two of the keys for such an important career, which is not all about study and competence. «Just like many other artistic professions, orchestra conductors learn and improve by “stealing”. I might say that my most important encounter was with my Maestros, but when you start working you need to be curious and openminded enough to do some work shadowing, learning how to do the job by watching and listening those around you. In a theater there’s always someone who’s better than you, you can learn something from supporting actors, too even if they play a small role, because they are artists and probably boast 30 or 40 years of experience in the theater.» Una storia “Made in Italy” La lavorazione della pelle e del cuoio ha una lunga tradizione che si rinnova ogni anno con Lineapelle, la più importante rassegna al mondo Il meglio del meglio dell’industria conciaria è attesa, ormai dal 1981, all’appuntamento con Lineapelle. Il più grande evento internazionale del settore, nell’edizione che presenta la prossima collezione estiva, è in programma dal 19 al 21 febbraio a FieraMilano Rho. La rassegna mette in mostra lo stretto legame che intercorre tra i più importanti brand mondiali e la pelle e il cuoio Made in Italy. Un rapporto simbiotico che si fonda su principi inscindibili quali creatività e qualità. E a raccontarlo sono i numeri: in Italia si concentra il 65% della produzione di pellame europeo e il 22% di quello mondiale e i suoi prodotti raggiungono 120 paesi nel mondo con la maggior parte delle imprese (tra piccole e medie circa un migliaio) concentrate tra Veneto, Campania, Lombardia e Toscana. Pelli, accessori, componenti, sintetici, tessuti e modelli per calzatura, pelletteria, abbigliamento e arredamento in pelle sono i prodotti protagonisti di Lineapelle che a ogni edizione mette in mostra un archivio unico al mondo di oltre 2000 campioni. Negli anni la manifestazione ha saputo allargare i propri orizzonti e oltre alle due edizioni italiane è arrivata anche a New York e Londra con altri due eventi di nicchia che testimoniano, ancora una volta, la creatività e la qualità conciaria Made in Italy. A “MADE IN ITALY” TRADITION The very best from the tanning industry is to be showcased at the Lineapelle fair, the event that has been taking place every year since 1981. The 2020 edition of what is considered the most important international fair event in the leather sector, will be held at FieraMilano Rho on February 19 -21. The fair highlights the close connection between the most important world’s brands and the Made in Italy leather and hide. This symbiotic relationship is based on fundamental principles such as creativity and high quality. Numbers speak for themselves: 65% of the European leather production comes from Italy, and Italy accounts for 22% of the world leather production. Italian products are exported in 120 countries worldwide. The majority of the companies producing leather (around one thousand small and medium companies) are located in Veneto, Campania, Lombardy and Tuscany. Leather, accessories, components, synthetics and models for footwear, leather goods, garments and furniture are the main products of Lineapelle which in every edition showcases a one-off archive including over 2000 samples. Over the years the fair has enhanced its offer and, in addition to the two annual fixtures in Italy, Lineapelle landed in New York and London too, with two more niche events which prove, once again, the excellence of the creativity and high quality of the Italian leather industry. lineapelle-fair.it L’APPUNTAMENTO Lineapelle si tiene due volte l’anno e l’edizione Summer 21 è in programma dal 19 al 21 febbraio a FieraMilano Rho. Lineapelle is held twice a year. The Summer 2021 edition will take place on February 19-21 in FieraMilano Rho. ULISSE _ febbraio 2020 _ 31

Volantini Alitalia

I volantini più ricercati