Volantino Alitalia dal 1 al 29 febbraio 2020 - pagina 29 - NON È PIÙ VALIDO

1 ... 29 ... 166
Volantino Alitalia - 1/2/2020 - 29/2/2020. Pagina 29.
1 ... 29 ... 166

Scorri il volantino Alitalia valido dal giorno 1/2/2020 al giorno 29/2/2020 per vedere le ultime offerte. In 165 pagine del catalogo più recente trovi i prodotti migliori della categoria Altri. Se vuoi risparmiare sulla tua prossima spesa da Alitalia, non dimenticare di sfogliare tutto il catalogo da pagina 1 a pagina 165. Se vuoi fare la spesa in modo intelligente e risparmiare sui tuoi prossimi acquist, non perdere l'ultimo catalogo ricco di prezzi eccezionali e fantastici sconti. Visita Tutti Sconti ogni giorno per on perdere le promozioni offerte dai tuoi rivenditori preferiti.

 
 
PASSIONE E NATURA WOW ➝ Personaggio Un ritratto di Giovanni Bulgari, amministratore delegato di Podernuovo a Palazzone e anima ispiratrice dell’impresa, nella pagina accanto. Per volontà di Giovanni Bulgari, la cantina di Podernuovo è progettata per essere integrata con l’ambiente e inserita armoniosamente nell’incantevole paesaggio, a sinistra. Commissioned by Giovanni Bulgari, the Podernuovo wine cellar was designed to be in harmony with the environment and with the enchanting landscape. Below: Giovanni Bulgari, CEO of Podernuovo a Palazzone and promoter of the company. Giovanni Bulgari VINI PREZIOSI COME GIOIELLI Il fondatore di Podernuovo a Palazzone racconta la sua etichetta di vini, prodotti con passione e professionalità, nei quali si ritrova tutto il legame con la terra dalla quale nascono TESTO Valeria Oneto Un cognome importante quello del romano Giovanni Bulgari, che dopo un background lavorativo nella prestigiosa azienda di famiglia – per cui girava il mondo acquistando le più preziose pietre e gemme destinate alle creazioni della omonima maison – ha deciso di intraprendere un nuovo e differente progetto dedicato all’enologia. «Podernuovo a Palazzone nasce dalla mia volontà e da quella di mio padre Paolo di creare un’attività agricola di eccellenza per valorizzare una parte di Toscana ancora da scoprire e da noi molto amata» ci racconta il fondatore. La cantina si trova a San Casciano dei Bagni (Siena), crocevia tra Toscana, Umbria e Lazio, luogo di cui si è subito innamorato grazie alle potenzialità del terroir. «Quando abbiamo acquistato la vigna, nel 2004, era in stato di abbandono, ma abbiamo deciso di mantenerne il clone del Sangiovese. È stato poi ristrutturato il casale storico, costruita la cantina, recuperato un oliveto di 1000 piante e bonificato il laghetto, nel totale rispetto dell’ambiente. Solo nel 2009 la prima vendemmia e vinificazione» continua il viticoltore. La cantina, vera chicca di design firmata dallo studio di architettura Alvisi Kirimoto & Partners, è interamente concepita in base alla funzionalità produttiva e al rispetto ambientale. «Lavorare con Massimo Alvisi e Junko Kirimoto è stato molto coinvolgente e stimolante - dichiara Giovanni - Massimo è riuscito a dar forma alla mia cantina ideale, Junko ha creato le etichette dei vini e il nostro logo». Da quest’anno è possibile fare un’experience per scoprire Podernuovo: un’accoglienza per visitare la cantina, degustare una bottiglia di vino accompagnata dalla cucina delle cuoche che utilizzano esclusivamente i prodotti dell’orto. Giovanni, ceo e co-fondatore dell’azienda, ci racconta che a Podernuovo oggi si alleva Sangiovese, che se 28 _ ULISSE _ febbraio 2020 ben vinificato crea vini sorprendenti ed eleganti, Cabernet Franc - uvaggio spesso frainteso, ma che sa regalare grandi soddisfazioni, Cabernet Sauvignon, Merlot e Petit Verdot. Da questa vigna nascono quattro vini eleganti, realizzati con umiltà, nell’armonia e nel rispetto dell’ambiente e dai nomi singolari. «Sotirio è il nome del mio trisnonno di parte paterna. Greco, arrivato in Italia a fine 800 e fondatore della Bulgari. Mi è sembrato di buon auspicio per questa nuova avventura, dato il successo che Sotirio ha avuto.» ci svela Giovanni e continua «Argirio è il nome dedicato al terroir argilloso e all’argento, un elemento molto legato alla produzione originale della famiglia. Therra è il nome del nostro blend, dedicato alla terra della tenuta. NicoLeo, ultimo arrivato a Podernuovo, è dedicato ai miei due figli: Nico e Leone, questo vino è nato come un gioco ma sta riscuotendo molto successo». E sull’argomento vino biologico, uno dei trend enologici del momento, il viticoltore ribatte: «A Podernuovo facciamo un’agricoltura di buonsenso, dove utilizziamo prodotti biologici e induttori di difesa naturali. Nessuna certificazione al momento, ma garantiamo come azienda il rispetto delle viti, dei nostri lavoratori e della natura circostante. Da un anno produciamo miele, al momento le api sono la nostra naturale certificazione di salute del territorio». ● podernuovoapalazzone.it “PRECIOUS” WINES Giovanni Bulgari recounts his wines. Fruit of professionality and passion, Bulgari wines reflect the features of their territory Coming from an important family, Giovanni Bulgari – following a work experience in the prestigious family-run company which led him traveling the world to purchase precious stones and gems for the creation of the jewels of the Maison bearing the family name – decided to start a new and different business in the wine sector. «Podernuovo a Palazzone is a brainchild of my father Paolo and mine. We wanted to give life to a great farm to enhance a part of Tuscany which is still little known, a part of Tuscany that we love» says the Podernuovo a Palazzone founder. The wine cellar lies in San Casciano dei Bagni (Siena), the crossroads among Tuscany, Umbria and Lazio, the place the founder immediately fell in love with given the potential of its terroir. «The vineyard was abandoned when we bought it, in 2004, but we decided to keep the Sangiovese clone. We restored the historic farmhouse, we built the wine cellar, recovered the 1,000-plant olive grove and reclaimed the pond in respect of the environment. The first harvest and vinification were carried out only in 2009» continues Bulgari. The wine cellar, a true design gem by Alvisi Kirimoto & Partners architecture studio, was designed according to the production functionalities and respecting the environment. «Working alongside Massimo Alvisi and Junko Kirimoto was an engaging and exciting experience» says Giovanni «Massimo has been able to give shape to my ideal cellar, Junko created the wines’ labels and our logo.» From this year visitors will have the opportunity to discover Podernuovo in a tour to visit the wine cellar and enjoy a bottle of wine accompanied by the dishes prepared by the cooks who use only products coming from the nearby vegetable garden. Giovanni, CEO and co-founder of the company, explains that in Pordenovo they are currently growing Sangiovese – which, if well vinified, gives life to amazing and sophisticated wines – Cabernet Franc (a variety which is often misunderstood, but that is able to provide great satisfactions), Cabernet Sauvignon, Merlot and Petit Verdot. This vineyard gives life to four refined wines made with dedication and humility and respecting the environment. All the wines bear original names. «Sotirio was the name of my paternal great-great grandfather. Born in Greece, Sotirio landed in Italy in late 19th century and founded Bulgari, the luxury brand. I thought it could bring good luck to this new challenge, given the success Sotirio achieved with his company» reveals Giovanni, «Agirio is dedicated to the clay terroir and to silver (in Italian respectively “argilla” and “argento”) an element strictly connected to the original business of our family. Therra is the name of our blend, dedicated to the estate’s land. NicoLeo, the new entry, is dedicated to my two children: Nico and Leone, this wine started as a game but it is a huge success.» When asked about organic wine, one of the oenological trends currently in vogue, the winegrower replies: «In Podernuovo we carry out commonsense agriculture, we use organic products and natural resistance inducers. We have no certification at the moment, but as a farm, we guarantee the respect of our vines, our workers and of the surrounding area. Last year we started the production of honey and currently bees are our natural certification verifying the condition of our territory.» ● ULISSE _ febbraio 2020 _ 29

Volantini Alitalia

I volantini più ricercati