Volantino Alitalia dal 1 al 29 febbraio 2020 - pagina 27 - NON È PIÙ VALIDO

1 ... 27 ... 166
Volantino Alitalia - 1/2/2020 - 29/2/2020. Pagina 27.
1 ... 27 ... 166

Scorri il volantino Alitalia valido dal giorno 1/2/2020 al giorno 29/2/2020 per vedere le ultime offerte. In 165 pagine del catalogo più recente trovi i prodotti migliori della categoria Altri. Se vuoi risparmiare sulla tua prossima spesa da Alitalia, non dimenticare di sfogliare tutto il catalogo da pagina 1 a pagina 165. Se vuoi fare la spesa in modo intelligente e risparmiare sui tuoi prossimi acquist, non perdere l'ultimo catalogo ricco di prezzi eccezionali e fantastici sconti. Visita Tutti Sconti ogni giorno per on perdere le promozioni offerte dai tuoi rivenditori preferiti.

 
 
WOW DARIO TREVISAN Piccinni TEATRO STAGIONE 2020 Dopo i festeggiamenti per la recente riapertura, la nuova Stagione del rinato Teatro comunale “Niccolò Piccinni” di Bari prosegue a ritmo serrato, con numerosi spettacoli che nei prossimi mesi porteranno nel capoluogo pugliese registi, attori e compagnie di grande richiamo. Fino al 2/2: Mine vaganti, con Francesco Pannofino, regia Ferzan Ozpetek 6-9/2: Perfetta, con Geppi Cucciari, regia Mattia Torre, musiche Paolo Fresu 15/02: La nave dolce, con Massimiliano Di Corato 20-23/2: Si nota all’imbrunire (Solitudine da paese spopolato), con Silvio Orlando 29/2: Dreamers, DAB 20_DanzaABari 2020 5-8/03: Salomè, con Eros Pagni, Gaia Aprea e Anita Bartolucci 12-15/03: La gioia, di e con Pippo Delbono 2/4: I sogni di Leonardo (L’uomo che intuì il volo), DAB 20_DanzaABari 2020 16-19/4: Morte di un commesso viaggiatore, con Alessandro Haber e Alvia Reale Il “nuovo” tempio culturale Il teatro comunale barese è stato aperto nuovamente al pubblico. Torna a disposizione della città un punto di incontro «Un nuovo tempio a voi si schiude, o Muse, dato a scenici ludi, e sia giocondo, di quanti Italia in vostro onor profuse, forse è secondo...». Così lo storico e letterato Giulio Petroni scriveva riguardo alla serata inaugurale del Teatro Piccinni di Bari, che ebbe luogo il 4 ottobre 1854, giorno di San Francesco, in onore appunto del principe ereditario Francesco, figlio di re Ferdinando II delle Due Sicilie. Ma l’illustre istituzione culturale pugliese ha conosciuto un secondo, recente battesimo, che ha restituito ai baresi il loro amato palcoscenico: al termine di un lungo restauro, nelle giornate del 5 e 6 dicembre scorsi – in occasione delle celebrazioni per il patrono San Nicola – l’amministrazione locale ha infatti organizzato una grande festa per tutta la popolazione in vista della riapertura del Teatro comunale “Niccolò Piccinni”, la cui struttura si trova di fatto nella “pancia” del Palazzo di Città, all’interno della sede del Municipio. Una lunga kermesse di due giorni, andata completamente “sold out”, che ha visto la rappresentazione di alcune scene tratte dalle più celebri commedie dell’indimenticabile Eduardo De Filippo, la partecipazione musicale delle orchestre della Fondazione Petruzzelli, della Città Metropolitana e del Conservatorio, ma anche un laboratorio creativo guidato dallo stilista Antonio Marras. In questo clima di festeggiamento ha così preso avvio la nuova Stagione del “Piccinni”, che rientra all’interno di quella del Teatro Pubblico Pugliese (TPP), piattaforma a cui aderiscono 53 Comuni con circa 90 cartelloni, 72 spazi attivati, 850 spettacoli e quasi 180.000 spettatori ogni anno. La proposta del Teatro barese – che prevede alcune esclusive regionali e una “prima” nazionale – si articola in una serie di appuntamenti volti a creare una sinergia tra repertorio di prosa e altre forme d’arte, ponendo l’accento su quelle attività che possano rendere il più possibile capillare l’attività culturale nelle periferie urbane e che promuovano la formazione del giovane pubblico attraverso le fondamentali collaborazioni con scuole e università. (Andrea Milanesi) IN SCENA Silvio Orlando, in alto, con Si nota all’imbrunire dal 20 al 23 febbraio, mese che vede sul palco (fino al 2) anche Mine vaganti, regia di Ferzan Ozpetek, sopra. A marzo, spazio a La gioia di Pippo Delbono. On top, Silvio Orlando on stage with Si nota all’imbrunire February 20-23. The theater hosted also Mine Vaganti – directed by Ferzan Ozpetek, above. On the bill in March La gioia by Pippo Delbono. 26 _ ULISSE _ febbraio 2020 NUOVA VITA Dopo la storica inaugurazione del 1854 il Piccinni, in alto, è rinato il 5 e 6 dicembre. A destra, Salomè. Following the historic inauguration in 1854, the second opening after the renovation works of the Piccinni, on top, took place on December 5 and 6. Salomé, on right. The new Temple Recently renovated, the town theater in Bari has been reopened. The theater is a meeting point and cultural hub “A new temple dedicated to theatrical performances has been opened for you, oh Muses. And I wish it to be enjoyable, as it is probably the second most important among the many theaters built in Italy in your honor…” With these words historian and intellectual Giulio Petroni welcomed the opening evening of the Piccinni Theater in Bari, which took place on Saint Francis’ Day, October 4 1854, to pay homage to the Crown Prince Francis, son to Ferdinand II King of the Two Sicilies. Recently the famous Apulian cultural institution has experienced a second inauguration following the renovation works that made the beloved theater available once again to its public. The reopening was celebrated on December 5 and 6 2019 – in conjunction with the celebrations for Saint Nicholas, the city’s patron saint. The local administration organized a great public celebration for the reopening of the Niccolò Piccinni Theater, whose structure is located in the “belly” of the Palazzo della Città, in the Town Hall headquarters. During the two-day event (sold out) a few scenes from the most important plays by Eduardo De Filippo (one of the great Italian actors) were performed. The event also saw the participation of the orchestras from the Petruzzelli Foundation, from the Città Metropolitana and from the Conservatory as well as a creative workshop held by fashion stylist Antonio Marras. Starting with this festive spirit, the new Season of the Piccinni is included in that of the Teatro Pubblico Pugliese (TPP), a platform that sees the participation of 53 Municipalities with around 90 bills, 72 operating spaces, 850 shows and almost 180,000 spectators each year. The offer of the Bari theater – which includes a few regional exclusive events and a national “premiere” – is made up of a series of events aimed at creating synergy between drama theater and other forms of art, highlighting those activities able to spread as much as possible the cultural activities in the suburban areas and to promote educational activities also thanks to the essential collaboration with schools and universities. 2020 SEASON Following the celebrations of the recent reopening, the new Season of the Niccolo Piccinni Theater in Bari continues non-stop with many shows featuring renowned directors, actors and companies. Until February 2: Mine Vaganti featuring Francesco Pannofino, directed by Ferzan Ozpetek February 6-9: Perfetta with Geppi Cucciari, directed by Mattia Torre, music by Paolo Fresu. February 15: La Nave Dolce with Massimiliano Di Corato. February 20 23: Si nota all’imbrunire (Solitudine da paese spopolato), with Silvio Orlando February 29: Dreamers, DAB 20_DanzaABari 2020 March 5-8: Salomè, starring Eros Pagni, Gaia Aprea and Anita Bartolucci March 12-15/03: La Gioia, by and with Pippo Delbono April 2: I Sogni di Leonardo (L’uomo che intuì il volo), DAB 20_DanzaABari 2020 April 16-19: Morte di un commesso viaggiatore, with Alessandro Haber a Alvia Reale Alitalia offre da/per Bari 80 settimanali: 41 da/per Milano Linate e 39 da/per Roma Fiumicino. Per conoscere le offerte e per l’acquisto dei biglietti visita alitalia.com Alitalia offers from Bari 80 weekly flights: 41 flights from/to Milan Linate and 39 flights from/to Rome Fiumicino. To find out the offers and to purchase tickets visit alitalia.com ULISSE _ febbraio 2020 _ 27

Volantini Alitalia

I volantini più ricercati